News

12 febbraio 2018

Sconfitta senza appello con la prima della classe per il Brunopremi.com

La squadra di Martinez subisce la netta superiorità delle avversarie che piazzano ben 23 ace in 3 set. Domenica prossima al PalaLungobrenta il derby con l’Anthea Vicenza

Itas Città Fiera Martignacco – Brunopremi.com Bassano 3-0 (25-15, 25-14, 25-9)

Itas Città Fiera Martignacco: Pozzoni 5, Frison 14, Martinuzzo, De Nardi (L),Presello, Cibin 9, Caravello 7, Molinaro 16, Gennari 3, Fedrigo 3, Chiodo 3, Pecai, Beltrame. All. Gazzotti

Brunopremi.com Bassano: Rizzo 4, Monaco, Arboit 1, Martinelli (K) 5, Gazzola, Peruzzi 3, Guerra, Micheletti 1, Tellaroli 4, Bardin 2, Olivier, Quarto (L), Vianello (L). All. Martinez

Note. Martignacco: battute errate/vincenti 13/23, muri 8, errori 17. Bassano: battute errate/vincenti 8/0, muri 2, errori 32

 

Il Brunopremi.com esce con le ossa rotte dallo scontro frontale con la prima della classe e archivia la 14^ sconfitta stagionale, senza dubbio una delle più pesanti da inizio anno: troppo forti per le giovani leonesse le padrone di casa del Martignacco che giocando una grande pallavolo e forzando in battuta hanno letteralmente schiantato le giallorosse incapaci di reagire e di impensierire la formazione friulana. Al di là dei meriti delle avversarie, va detto che ad ampliare il divario ci si è messo anche un Bassano decisamente in serata no, per cui sotto ogni aspetto la sconfitta di stasera è stata un netto passo indietro rispetto all’ottima partita giocata appena 7 giorni fa contro l’Ospitaletto.

Poco da dire sulla cronaca di un match a senso unico come confermano i parziali: il Martignacco si è imposto 25-15 nel 1° set, 25-14 nel 2° e addirittura 25-9 nel 3°. Tra di dati di fine serata spiccano senza dubbio i 23 ace subiti dalla squadra di Martinez che, soffrendo tanto in ricezione, ha sempre faticato a costruire gioco. Indicativi in questo senso anche i dati in percentuale con il 31% di positività e appena l’8% di perfezione in ricezione, mentre in attacco le leonesse hanno chiuso col 40%. Dall’altra parte della rete la partita impeccabile delle friulane è confermata, oltre che dai 23 ace messi a segno, dal 66% di positività in ricezione e dal 63% in attacco. Archiviata la sconfitta con la prima in classifica, per il Brunopremi.com si profila una settimana di duro lavoro prima di tornare al PalaLungobrenta per il derby con l’Anthea Vicenza. Un’altra sfida difficile per le leonesse che dopo aver trovato le prime due della classe se la dovranno vedere con le cugine vicentine che in classifica occupano la 4^ posizione ad appena 2 punti dal 3° posto e quindi dalla zona play off.

 

News Serie B1