News

9 febbraio 2018

Nella tana della capolista: poco da perdere,tutto da guadagnare!

Trasferta in terra friulana per le giallorosse impegnate nel proibitivo match contro l’ Itas C.Fiera Martignacco. Brunoprem.com Bassano ci riprova, la strada intrapresa è quella giusta

Espugnare il campo del Martignacco pare davvero un’impresa audace. Solo il Vicenza c’è riuscito nel girone di andata e un altro passo falso è stato compiuto la scorsa settimana al PalaSanGiacomo a Bolzano. Il resto della stagione per le friulane è stato un percorso netto, conquistando tre punti 12 volte su 14 gare. Chapeaux! E non è da meno l’accesso diretto alle Final Four di Coppa Italia. Mantenere questi ritmi nel girone di ritorno non sarà cosa facile, ma Caravelli & Co. sembrano aver trovato un equilibrio che permette loro di esprimere un gioco incisivo, con poche sbavature e soprattutto con una continuità che fin’ora ha dato eccellenti risultati.

Brunopremi.com Bassano dal canto suo, non è certo in questa partita che deve cercare punti. Piuttosto riprovare a sfoderare una prestazione come quella vista la scorsa settimana tra le mura amiche, riuscendo a impensierire un avversario tosto. E poi, si sà, sono proprio questa partite  in cui alta e bassa classifica si incontrano che il risultato non è mai così scontato. Coach Gazzotti avrà sicuramente spronato le sue a non sottovalutare le leonesse e cogliere l’occasione per riscattarsi dalla sconfitta per mano del Neruda.La regia di Gennaro, incisiva anche in fase di battuta, e il braccio pesante e di esperienza di Caravelli, che ha il pieno controllo della fase ricettiva, sembrano essere la struttura portante di una squadra che appare unita e affiatata. Le giallorosse con la consapevolezza di affrontare un avversario di livello, hanno le carte in regola per giocarsela. Un fisiologico calo delle avversarie potrebbe essere un fattore che aiuta, ma per le ragazze di coach Martinez la trasferta di domenica deve rappresentare innanzitutto una continuità per avere la giusta spinta in questa scalata alla salvezza. Tutto è ancora in palio!

L’appuntamento di domenica con fischio d’inizio del designato arbitro De Nard, coadiuvato da Salaris, è fissato per le ore 18.

News Serie B1