News

4 febbraio 2018

Col Vinilgomma è un grande Bassano, ma non basta

Le leonesse giocano una grande partita con la terza forza del campionato: avanti 1-0 il Brunopremi.com va vicino al doppio vantaggio, dopodiché pur continuando a lottare  cedono all’esperta squadra bresciana

 

Brunopremi.com –Vinilgomma Ospitaletto 1-3 (28-26, 27-27, 21-25, 14-25 )

Brunopremi.com Bassano: Rizzo 20, Monaco, Arboit 1, Martinelli (K) 14, Olivier 3, Peruzzi 10, Guerra, Micheletti 1, Tellaroli 15, Bardin 1, Vianello (L). All. Martinez

Vinilgomma Ospitaletto: Gotti 10, Viganò 12, Casali 1, Mazzoleni 10, Lancini, Bonardi 3, Guerini 2, Marini 2, Pionelli (K) 7, Raccagni 14, Castellini 17, Pontil Scala (L), Castellini (L). All. Bonfadini

Note. Bassano: battute errate/vincenti 11/9, muri 8. Ospitaletto: battute errate/vincenti 10/7, muri 14. Arbitri: Filippo D’Amico da Messina e Claudio Bellucco da Padova

 

Peruzzi-Rizzo in banda, Martinelli-Olivier al centro, Micheletti regista, Tellaroli in contromano e Vianello libero: questa è la squadra che mister Martinez manda in campo per sfidare la temibile terza forza del campionato, ovvero il Vinilgomma Ospitaletto che a Bassano cerca punti importanti per consolidare la terza piazza e puntare più su, verso la vetta del girone B di serie B. Le bresciane si fanno subito sentire in battuta mettendo in difficoltà la linea ricettiva giallorossa (4-6), ma il Brunopremi.com reagisce prontamente  mostrando ottime cose in attacco con Peruzzi, Rizzo, Martinelli e Tellaroli ben servite da Micheletti. Un ace della stessa Tellaroli porta per la prima volta in vantaggio il Bassano nel set (11-10), mentre le leonesse si fanno sentire anche a muro con Olivier e capitan Martinelli (13-13). L’Ospitaletto fatica a imporre il suo gioco per merito di un Brunopremi.com davvero tenace: le leonesse non mollano restando agganciate alle avversarie fino alle battute finali (19 pari, attacco di Tellaroli). Due muri su Peruzzi portano le bresciane sul 19-21 costringendo Martinez a chiamare tempo, Rizzo contrattacca in pipe e Martinelli mura per la nuova parità (22-22) su cui arriva il time out bresciano. Il vantaggio bassanese arriva invece dopo un’azione pazzesca con muro vincente della neoentrata Bardin (23-22). Rizzo tira a tutto braccio in diagonale stretto per il primo set point (24-23), ma il Vinilgomma annulla a fatica dopo aver difeso un altro attacco di Rizzo. Si va ai vantaggi: il Brunopremi.com si gioca altri 3 set point e al 4° può festeggiare dopo aver visto la palla dell’attaccante avversaria terminare la sua corsa fuori per il meritatissimo 28-26 finale.

Il 2° set si apre nel segno di capitan Martinelli che dalla linea dei 9 metri in salto float piazza la bellezza di quattro ace consecutivi, che se non sono un record poco ci manca, portando la sua squadra sull’8-5 e costringendo coach Bonfadini a chiamare tempo e a effettuare un cambio  per sistemare la ricezione. Dopo la partenza a razzo le leonesse continuano a giocare sulle ali dell’entusiasmo, mostrando forse la miglior pallavolo della stagione: Olivier mura, Tellaroli è infermabile in attacco e a metà set il Bassano è avanti 13-9. Il Vinilgomma reagisce portandosi sotto 16-15 (time out Martinez) e trovando la parità a quota 18 punti, per poi finire nuovamente sotto (20-18) con l’attacco di Rizzo e il muro al centro di Olivier. Nel finale Peruzzi mette a segno un pallonetto millimetrico (22-19) e un muro stratosferico (23-20), ma le bresciane trovano nuovamente la parità con due muri (23-23). Sul 24-23 la squadra di Martinez spreca un set point in contrattacco, dopodichè è l’Ospitaletto a giocarsi tre time out: Vianello prende qualunque cosa in difesa ma non basta e alla terza occasione le bresciane chiudono sul 27-29.

Nel 3° le leonesse partono bene recuperando presto l’1-3 iniziale e portandosi sull’8-5.  Nella parte centrale del set Bassano fatica in attacco e il Vinilgomma ne approfitta passando a condurre (11-13 e 14-16). E’ ancora una volta capitan Martinelli a suonare la carica in battuta e a trovare la parità con l’ace del 16 pari, cui segue il vantaggio firmato da Rizzo (17-16).  Le bresciane però reagiscono ancora una volta dando vita all’ennesimo ribaltone del match e così sul 20-22 mister Martinez deve chiamare il secondo time out del set: stavolta però le leonesse non recuperano e il set si chiude sul 21-25 con un fallo di posizione fischiato dalla coppia arbitrale alla formazione di casa.

Nel 4° set il Brunopremi.com sembra aver esaurito le energie, mentre dall’altra parte della rete il Vinilgomma fa valere tutta la sua esperienza: sul 4-11 mister Martinez ha già chiamato i due tempi a sua disposizione, mentre sugli spalti i tifosi bresciani fanno già festa per un match che sembra in ghiaccio e a scongelarla non basta l’ace della neoentrata Arboit che firma il punto del 9-15. Le leonesse lottano e ci credono onorando fino all’ultimo una serata in cui hanno mostrato davvero grandi cose: tuttavia l’Ospitaletto non si fa più sorprendere limitandosi a gestire il vantaggio fino al 14-25 su cui arriva il fischio finale a chiusura del match. Delusione a parte stasera più che mai le leonesse meritano tanti applausi e se in questo girone di ritorno riusciranno a dare continuità ripetendo quanto fatto vedere nei primi tre set non c’è dubbio che, oltre ai complimenti, arriveranno anche i punti e le vittorie. Domenica prossima intanto si profila un’altra gara da mission impossible in casa del Martignacco 1° in classifica.

News Serie B1